*
gralon
Carenza Di Materie Prime: Attenzione, La Composizione Dei Prodotti Può Variare

Carenza Di Materie Prime: Attenzione, La Composizione Dei Prodotti Può Variare

Come dimostra la recente carenza di senape o di olio di girasole nei supermercati, la Francia sta affrontando difficoltà di approvvigionamento di materie prime che si ripercuotono anche sui produttori alimentari. Questa situazione eccezionale spiega perché il Ministero dell'Economia autorizza temporaneamente i produttori a modificare la composizione dei prodotti senza cambiarne l'imballaggio. Spieghiamo in cosa consiste questa deroga all'etichettatura e quali sono le conseguenze per il consumatore.

Perché questa deroga all'etichettatura?

Di solito, i produttori di prodotti alimentari e cosmetici sono obbligati a elencare tutti gli ingredienti sulla confezione.

Tuttavia, a causa della guerra in Ucraina e Russia e delle conseguenti difficoltà di approvvigionamento di materie prime, il Ministero dell'Economia ha fatto un'eccezione a questa regola.

Ha autorizzato a partire dal 26 aprile 2022 e per 6 mesi, i produttori a sostituire alcuni prodotti in carenza, come l'olio di girasole, con altri ingredienti, senza dover sostituire l'imballaggio.

Allo stesso tempo, l'epidemia di influenza aviaria sta causando difficoltà di approvvigionamento per le uova e il pollame. Per questo motivo, dalla fine di agosto 2022, la DGCCRF ha autorizzato i produttori di prodotti a base di uova e pollame a derogare da alcuni obblighi di etichettatura per un periodo massimo di 3 mesi.

Quali sono le modalità?

Va notato che le deroghe dall'etichettatura sulla composizione dei prodotti sono eccezionali. Sono possibili solo per un tempo limitato e a determinate condizioni.

I produttori devono presentare domanda alla DGCCRF, la Direzione Generale per la Concorrenza, i Consumatori e il Controllo delle Frodi, tramite un modulo di richiesta di deroga.

Inoltre, un produttore può modificare la composizione di un prodotto solo se :
- si trova ad affrontare difficoltà comprovate nell'approvvigionamento di materie prime
- questa modifica non incide sulla sicurezza dei consumatori, in particolare nel caso di allergie
- l'etichettatura del prodotto sia adattata per informare i consumatori della modifica della ricetta.

Come viene informato il consumatore?

I produttori devono indicare esplicitamente e visibilmente la modifica della ricetta sulla confezione del prodotto, in modo che i consumatori ne siano informati.

Come minimo, devono apporre la parola DEROG (per deroga) vicino alla data di scadenza del prodotto.

La modifica della ricetta deve essere indicata sul prodotto in modo visibile e leggibile nei seguenti casi:
- in caso di aggiunta di un allergene come la soia o l'arachide o il glutine
- se viene aggiunto un ingrediente OGM
- se la confezione include un'indicazione come senza olio di palma, OGM o free-range che non verrebbe più rispettata a causa della modifica della ricetta.

Cosa significa questo per il consumatore?

La DGCCRF invita i consumatori allergici a essere particolarmente vigili e a verificare che la composizione dei prodotti che sono soliti acquistare non sia cambiata.

Se soffrite di un'allergia alimentare o di altro tipo, al momento dell'acquisto controllate attentamente le informazioni vicino all'elenco degli ingredienti e la data di scadenza.

È inoltre possibile consultare l'elenco dei prodotti la cui ricetta è stata modificata sul database della DGCCRF (link in basso). Qui troverete l'elenco completo dei prodotti che beneficiano di una deroga temporanea all'etichettatura e potrete cercare un prodotto per nome, marca o categoria.

Nei negozi, nei reparti interessati da queste deroghe, all'ingresso dei negozi e alle casse sono stati affissi manifesti con un codice QR che rimanda a questa banca dati.

Se si acquistano prodotti alimentari online, anche i siti di e-commerce sono tenuti a informare i consumatori di eventuali modifiche alle ricette.

Autore: Audrey
Copyright immagine: Mohamed Hassan on Pxhere
Ulteriori informazioni: https://www.economie.gouv.fr/dgccrf/rechercher-produit-recette-temporairement-modifiee?
In francese: Pénurie de matières premières : attention, la composition des produits peut changer
In inglese: Shortage of raw materials: beware, the composition of products may change
In spagnolo: Escasez de materias primas: cuidado, la composición de los productos puede cambiar
Auf Deutsch: Rohstoffknappheit: Vorsicht, die Zusammensetzung von Produkten kann sich ändern
Bouquet: quali fiori di stagione offrire?
← Precedente Bouquet: quali fiori di stagione offrire?